Mutui

Mutuo prima casa: bonus giovani, la guida

Mutuo prima casa: bonus giovani, la guida

Negli ultimi vent’anni per un giovane italiano è sempre stato difficile acquistare la prima casa ed accedere ai mutui. Complice la precarietà e la mobilità dei posti di lavoro, la difficoltà maggiore è sempre stata quella di ottenere finanziamenti per l’acquisto della prima casa. In mancanza di garanzie e senza un contratto a tempo indeterminato acquistare la prima casa risultava davvero una missione impossibile.

Per chi ha tra i 20 e 35 anni di età il mutuo ha spesso rappresentato un’utopia, proprio per la mancanza di lavoro stabile.

Nel Decreto Sostegni bis è stato previsto un Bonus mutuo prima casa per i giovani, per permettere e facilitare l’accesso ai mutui.

Vediamo insieme come funziona il bonus mutuo prima casa per i giovani, come si fa ad ottenerlo e quali sono i requisiti per accedervi.

Bonus mutuo prima casa: cos’è

Il bonus mutuo prima casa per i giovani è un’agevolazione del Decreto sostegni bis che ha previsto 500 milioni di euro per l’intervento.

La domanda è presentabile dal 24 giugno 2021 per poter richiedere il bonus acquisto prima casa. Possono accedere al bonus giovani che non abbiano compiuto 36 anni.

Se non si ha un contratto a tempo indeterminato è possibile accedere al bonus con la garanzia da parte dello Stato.

Bonus mutuo prima casa: i requisiti

Per accedere al bonus mutuo prima casa bisogna avere un’età inferiore a 36 anni. Il primo requisito è quindi non aver compiuto 36 anni nell’anno in cui si stipula il contratto d’acquisto. L’agevolazione è ottenibile solo per l’acquisto della prima casa.

Il secondo requisito è un valore ISEE inferiore a 40 mila euro annui.

Per accedere al bonus mutuo prima casa non bisogna avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Il richiedente non deve possedere altri immobili già acquistati con il bonus, un immobile nel comune di residenza e il prezzo dell’immobile che si va ad acquistare con la garanzia dello Stato non deve essere inferiore a 250.000 euro.

Bonus mutuo prima casa: come ottenerlo

Per ottenere il bonus mutuo prima casa bisogna fare la domanda e sarà lo Stato a fare da garante fino all’80% della quota capitale del finanziamento. Il 20% deve essere anticipato dal giovane che richiede il mutuo.

La domanda può essere fatta fino al 30 giugno 2022, ma come abbiamo già sottolineato al momento della stipula non bisogna aver compiuto 36 anni d’età.

Bonus mutuo prima casa: le agevolazioni

In caso di acquisto della prima casa vengono pagate le imposte come imposta di registro, imposta di bollo, le imposte catastali e ipotecarie.

Nel caso si acceda al bonus mutuo prima casa un giovane ottiene un credito d’imposta che può essere portato in diminuzione delle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizioni del credito.

Alphacredit è al tuo fianco nelle tue scelte finanziarie. Per maggiori informazioni sui migliori mutui contatta i nostri consulenti!

Contattaci ora!

instagramyoutubelinkedin

Trova la tua rata

Mutui/Prestiti

Trova la tua rata

Mutui/Prestiti