Superbonus 110%

Ecobonus 110% infissi: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Ecobonus 110% infissi: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Il Decreto Rilancio ha previsto la possibilità di beneficiare dell’ecobonus al 110 per cento infissi sotto forma di uno sconto nella fattura che viene emessa dal fornitore dei lavori. Questa del “superbonus 110%” è davvero una possibilità da non perdere!

Il credito di imposta può essere ceduto ad altri, tra cui intermediari finanziari e banche. L’ecobonus 110% infissi riguarda non solo gli interventi ai quali si applica il c.d. Superbonus ma anche quelli di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti (c.d. bonus facciate), di recupero del patrimonio edilizio e per l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.

Ecobonus 110% infissi: in cosa consiste l’agevolazione fiscale?

L’Ecobonus 110% infissi consiste in detrazioni fiscali dall’imposta lorda ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti o riducono il rischio sismico degli stessi. L’Ecobonus 110% infissi spetta per le spese sostenute per interventi effettuati su parti comuni di edifici, su unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno, site all’interno di edifici plurifamiliari, nonché sulle singole unità immobiliari. Ai sensi dell’articolo 119 Decreto Rilancio, le detrazioni più elevate sono riconosciute per le seguenti tipologie di interventi di:

  • interventi antisismici di cui ai commi da 1-bis a 1-septies dell’articolo 16 del Decreto Legge n. 63/2013 (c.d. Sismabonus),
  • isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro degli edifici, compresi quelli unifamiliari, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo o dell’unità immobiliare sita all’interno di edifici plurifamiliari.

Leggi anche: 110% come funziona

Ecobonus 110% infissi: chi può usufruirne?

Come chiarito dalla guida fiscale pubblicata dall’Agenzia delle Entrate, l’Ecobonus 110% infissi spetta ai condomìni, alle persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, gli Istituti autonomi case popolari (Iacp). In particolare, la detrazione spetta per interventi realizzati su immobili, di loro proprietà o gestiti per conto dei Comuni, adibiti a edilizia residenziale pubblica. Dal 1° gennaio 2022 al 30 giugno 2022 l’ecobonus 110% spetta anche per le Organizzazioni non lucrative di utilità sociale, le organizzazioni di volontariato iscritte nei registri di cui alla legge n. 266/1991, e le associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionali, regionali e delle provincie autonome di Trento e Bolzano, previsti dall’articolo 7 della legge n. 383/2000, le associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte nel registro istituito ai sensi dell’articolo 5, comma 2, lettera c), del decreto legislativo n. 242/1999 e le cooperative di abitazione a proprietà indivisa. La detrazione spetta per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.

Alphacredit è al tuo fianco per poter utilizzare il Superbonus 110%: contattaci oggi stesso per evitare errori e sfruttare al meglio le agevolazioni del Decreto Rilancio!

instagramyoutubelinkedin

Trova la tua rata

Mutui/Prestiti

Trova la tua rata

Mutui/Prestiti