Mutui

Come funziona il mutuo per liquidità

Come funziona il mutuo per liquidità

Mutuo per liquidità: pro e contro

In caso di spese impreviste il mutuo per liquidità è una particolare tipologia di prestito che permette di ottenere anche importi rilevanti. E’ possibile accedere a questo tipo di mutuo anche per finanziare un progetto oppure un acquisto. La differenza tra altre tipologie di mutui, chi richiede il mutuo per liquidità non è tenuto a fornire e dichiarare i motivi per ottenere il prestito. Ovviamente non è ammesso il mutuo per liquidità per investimenti speculativi o chi versa in situazioni di debito.

Mutuo per liquidità: di cosa si tratta

Quando parliamo di mutuo per liquidità ci riferiamo ad una particolare forma di prestito che consente di ottenere importi anche elevati per finanziare progetti o sostenere spese impreviste. Il mutuo per liquidità non viene erogato per investimenti di natura speculativa o per consolidare debiti.

Mutuo per liquidità: come funziona

Per ottenere il mutuo per liquidità è necessario essere proprietari di un immobile.La condizione fondamentale per accedere al mutuo è che l’immobile non sia gravato da ipoteca, perché verrà utilizzato come garanzia della somma chiesta a prestito. Nel caso in cui non vengano pagate le rate del mutuo per liquidità la banca potrà procedere al pignoramento dell’immobile.

I requisiti per accedere al mutuo per liquidità sono non avere compiuto più di 75 anni alla fine del piano di ammortamento, non essere iscritti come cattivi pagatori e avere una situazione patrimoniale e finanziaria stabile.

Mutuo per liquidità: come si ottiene e quali sono i costi

Per ottenere il mutuo per liquidità bisogna rivolgersi alla banca presentando tutta la documentazione necessaria ad attestare la propria situazione patrimoniale e finanziaria. La banca effettua indagini circa la situazione creditizia del richiedente. Se il mutuo per liquidità viene concesso dalla banca, la stessa procede all’iscrizione dell’ipoteca sull’immobile. L’importo che può essere ottenuto varia in base alla posizione economica del richiedente.

Un lavoratore dipendente può chiedere fino al 70% del valore dell’immobile, mentre un lavoratore autonomo può ottenere fino al 50%. Ci sono dei costi da sostenere per accensione del mutuo per liquidità: perizia che quantifica il valore dell’immobile e l’importo erogabile, l’istruttoria, l’atto notarile e le eventuali assicurazioni a copertura del mutuo.

Mutuo per liquidità: come funziona il rimborso

Il mutuo per liquidità funziona come i mutui classici. C’è un pagamento mensile della rata a rimborso della somma ricevuta a prestito. La rata è composta da una quota capitale e da una quota interessi.Il tasso di interesse può essere fisso, variabile oppure misto. Restituita la somma concessa dalla banca l’ipoteca viene cancellata e si è proprietari di un immobile privo di ipoteche.

Mutuo per liquidità: pro e contro

Quali sono i pro e i contro di questo tipo di mutuo? Rispetto ad altre tipologie di prestito, come per esempio il prestito personale, il mutuo per liquidità permette di accedere a somme molto più alte e avere una durata più lunga. Inoltre i tassi di interesse applicati risultano essere più bassi. Questo fa sì che la rata mensile sia inferiore nel caso di mutuo per liquidità. I contro sono evidenti, per accedere al mutuo per liquidità bisogna necessariamente essere proprietari di immobile e ci sono dei costi accessori da sostenere.

Il mutuo per liquidità è vantaggioso solo se si richiedono somme importanti. Bisogna tenere conto del fatto che le banche solitamente non concedono mutui per liquidità sotto 30.000 euro. Sotto questa cifra è meglio chiedere un prestito personale, perché non ci sono costi accessori come il notaio e altre spese di istruttoria.

Alphacredit è al tuo fianco nelle tue scelte finanziarie. Per maggiori informazioni contatta i nostri consulenti!

instagramyoutubelinkedin

Trova la tua rata

Mutui/Prestiti

Trova la tua rata

Mutui/Prestiti