Cessione del quinto

Cessione del quinto, come si calcola

Cessione del quinto, come si calcola

La cessione del quinto dello stipendio è una delle forme di finanziamento più famose e richieste in Italia.

Si tratta di una forma di prestito che viene richiesta da pensionati e dipendenti pubblici e dai dipendenti delle aziende private che percepiscono uno stipendio mensile.

Le rate mensili vengono pagate direttamente dal datore di lavoro, che ne trattiene l’importo in busta paga.

Per questo, è importante sapere come si calcola la rata trattenuta se si sottoscrive una cessione del quinto dello stipendio.

Cessione del quinto: come si calcola 1/5 dello stipendio?

Per calcolare 1/5 dello stipendio che viene trattenuto mensilmente in caso di apertura della cessione del quinto, la procedura da seguire per sapere con esattezza l’importo massimo della rata mensile è un po’ più complessa (ma neanche tanto): innanzi tutto bisogna chiarire che il calcolo viene effettuato sullo stipendio netto (e non sul lordo), quindi vanno escluse componenti come premi di produzione, straordinari e incentivi, poi si deve considerare anche il numero delle eventuali mensilità aggiuntive percepite (tredicesima e quattordicesima).

Calcolo 1/5 della cessione del quinto sullo stipendio: come fare?

Per calcolare 1/5 della cessione del quinto sullo stipendio è necessario avere a disposizione l’importo dello stipendio netto.

Questo importo deve essere moltiplicato per il numero delle mensilità percepite e il risultato ottenuto viene diviso per 12.

Questo importo deve essere diviso per 5 per conoscere la quota cedibile.

Facciamo un esempio applicativo per capire meglio.

Se un dipendente riceve ogni mese uno stipendio netto di 1.400 euro e ogni anno percepisce tredici mensilità, il calcolo da effettuare sarà il seguente:

stipendio netto x mensilità percepite : 12

ovvero (1.400 x 13) : 12 = 1.516 euro

La quota cedibile, ovvero l’importo massimo della rata mensile da rimborsare è pari alla divisione del numero ottenuto per 5

1.516 : 5 = 303 euro.

Cessione del quinto dello stipendio: vantaggi

I vantaggi derivanti dall’apertura della cessione del quinto dello stipendio sono ascrivibili ai seguenti:

  • non è richiesta la presenza di un garante
  • rata e tasso di interesse fisso
  • è facile e rapido da ottenere:
  • non serve giustificare i motivi del finanziamento
  • la durata è estendibile fino a 10 anni
  • la restituzione delle rate avviene in automatico
  • può essere rinnovato anche se hai altri prestiti in corso
  • l’assicurazione per il rischio di impiego e morte prematura è inclusa nella rata.

Richiedi la nostra consulenza e scopri le migliori opportunità!

     

     

    instagramyoutubelinkedin

    Trova la tua rata

    Mutui/Prestiti

    Trova la tua rata

    Mutui/Prestiti