Mutui

Accredito dello stipendio obbligatorio per il pagamento del mutuo?

Accredito dello stipendio obbligatorio per il pagamento del mutuo?

Come pagare la rata mutuo

Una domanda frequente da parte di chi ottiene il mutuo è se esiste l’obbligo di accredito dello stipendio per il pagamento del mutuo presso la banca erogante.
La risposta immediata è no. Non esiste, infatti, un obbligo in senso assoluto. Nel contratto di mutuo ipotecario si definisce anche quale mezzo deve essere usato per versare la rata comprensiva di quota capitale e di interessi.
Le modalità possono essere:
● per cassa;
● con bonifico su conto dedicato;
● con addebito su conto corrente personale acceso presso la stessa banca che ha erogato il mutuo.

Pagamento della rata mutuo per contanti

Per effettuare il pagamento per cassa, occorre recarsi presso la filiale della banca che ha erogato il mutuo e pagare in contanti la rata allo sportello. Non potranno essere accettati assegni bancari, postali o circolari, in virtù dei tempi di incasso (compresi tra i 5 e i 7 giorni). Il cassiere non “cambia” l’assegno con i contanti in tempo reale e, pertanto, il pagamento andrà effettuato in contanti.

Pagamento della rata mutuo con bonifico

Il pagamento con bonifico su conto dedicato della banca è un’altra modalità (se la banca erogatrice del mutuo lo ha previsto) di estinzione della rata. Il cliente dovrà dare un ordine di bonifico mensile, che dalla “sua” banca trae i soldi qualche giorno prima della scadenza e li invia alla banca “erogatrice”. Esiste la possibilità che il bonifico non arrivi in tempo o che la rata sia variata anche di qualche centesimo. In questi casi l’addebito automatico non avviene. La conseguenza è una segnalazione di impagato che andrà sanata velocemente e a quel punto per cassa, in attesa che il bonifico effettuato torni indietro sul proprio conto corrente.

Pagamento della rata mutuo con addebito su conto corrente

Altra modalità, come detto, è con addebito sul conto corrente acceso presso la banca che ha erogato il mutuo. È senza dubbio la modalità più comoda, poiché non bisogna più preoccuparsi di nulla, in quanto l’addebito avverrà in automatico sul conto corrente che utilizziamo abitualmente e sul quale, probabilmente, riceviamo anche lo stipendio o altri emolumenti.
Pertanto, sebbene l’accredito dello stipendio non sia obbligatorio per il pagamento della rata mutuo, è la soluzione più pratica per una gestione senza pensieri.
Per altre informazioni sul tuo mutuo o prestito personale puoi richiedere una consulenza clicca qui o scrivici nel modulo sottostante.

     

    instagramyoutubelinkedin

    Trova la tua rata

    Mutui/Prestiti

    Trova la tua rata

    Mutui/Prestiti